Esec.forzata, legge bilancio 2021

Procedure esecutive aventi ad oggetto immobili realizzati in regime di edilizia residenziale pubblica convenzionata e agevolata che sono stati finanziati in tutto o in parte con risorse pubbliche. Legge di bilancio 2021.Adempimenti a carico del creditore procedente. Il comma 376 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2021 commina la nullità delle procedure esecutive aventi ad oggetto immobili in regime di edilizia residenziale pubblica convenzionata e agevolata finanziati in tutto o in parte con risorse pubbliche: la nullità è disposta nei casi in cui il creditore procedente non ne abbia dato previa formale comunicazione, tramite PEC, agli uffici competenti del comune dove sono ubicati gli immobili e all’ente erogatore del finanziamento territorialmente competente.

La nullità è rilevabile d’ufficio, su iniziativa delle parti, degli organi vigilanti avvisati ovvero dell’inquilino detentore, prenotatario o socio della società soggetta alla procedura esecutiva.

376. Le procedure esecutive aventi a oggetto immobili realizzati in
regime di edilizia residenziale pubblica  convenzionata  e  agevolata
che sono stati finanziati in tutto o in parte con  risorse  pubbliche
sono nulle se il creditore procedente non ne ha dato  previa  formale
comunicazione, tramite posta  elettronica  certificata,  agli  uffici
competenti del comune dove  sono  ubicati  gli  immobili  e  all'ente
erogatore del finanziamento territorialmente competente. La  nullita'
e' rilevabile d'ufficio, su  iniziativa  delle  parti,  degli  organi
vigilanti avvisati ovvero dell'inquilino  detentore,  prenotatario  o
socio della societa' soggetta alla procedura esecutiva. 
  377. Nel caso in cui l'esecuzione sia  gia'  iniziata,  il  giudice
dell'esecuzione procede alla sospensione del  procedimento  esecutivo
nelle modalita' di cui al comma 376 per consentire ai soggetti di cui
al citato comma 376 di intervenire nella relativa procedura  al  fine
di tutelare la finalita'  sociale  degli  immobili  e  sospendere  la
vendita degli stessi. 
  378. Se la procedura ha avuto inizio su  istanza  dell'istituto  di
credito presso il quale  e'  stato  acceso  il  mutuo  fondiario,  il
giudice verifica d'ufficio la  rispondenza  del  contratto  di  mutuo
stipulato ai criteri di cui all'articolo  44  della  legge  5  agosto
1978, n. 457, e l'inserimento dell'ente creditore  nell'elenco  delle
banche convenzionate presso il Ministero delle infrastrutture  e  dei
trasporti. La mancanza di uno solo dei due requisiti citati determina
l'immediata improcedibilita' della procedura esecutiva  ovvero  della
procedura concorsuale avviata. 
  379. In relazione a immobili di cui ai commi da 376 a 378,  qualora
vi  siano  pendenti  procedure  concorsuali,  il  giudice  competente
sospende il relativo procedimento al fine di procedere alle verifiche
definite dai medesimi commi da 376 a 378.

 

Legge di bilancio 378/2020

https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-12-30&atto.codiceRedazionale=20G00202&elenco30giorni=false