Infortuni sul lavoro

Corte costituzionale. Sentenza nr. 63 del 25 febbraio – 13 aprile 2021. Giudizio di legittimita’ costituzionale in via incidentale. Assistenza e solidarieta’ sociale – Indennita’ per infortuni sul lavoro e malattie professionali-Determinazione del danno biologico-Malattia professionale aggravata da menomazioni preesistenti  al nuovo regime valutativo, per le quali l’assicurato gia’ percepiva un indennizzo – Considerazione dell’integrita’ psicofisica completa, anziche’ di quella ridotta per effetto delle preesistenze – Irragionevolezza, violazione dei principi di uguaglianza e di solidarieta’ sociale – Illegittimita’ costituzionale in parte qua. – Decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38, art. 13, comma 6, secondo periodo. – Costituzione, artt. 3 e 38. (GU n.15 del 14-4-2021 )…per questi motivi, la Corte costituzionale dichiara l’illegittimita’ costituzionale dell’art. 13, comma 6, secondo periodo, del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38 (Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma dell’articolo 55, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144), nella parte in cui non prevede che, per le patologie aggravate da menomazioni preesistenti concorrenti, trovi applicazione la medesima disciplina contemplata dal primo periodo in aggiunta alla persistente erogazione della rendita di cui al terzo periodo del medesimo comma 6…

Corte costituzionale. Sentenza nr. 63 del 25 febbraio-13 aprile 2021

 

 

Print Friendly, PDF & Email