Notifica entro le 24.00

Valida la notifica via pec eseguita entro le ore 24.00 del giorno di scadenza. Va annullata la sentenza che ha ritenuto la tardività della notificazione dell’atto di appello perché effettuata alle ore 21.19 del giorno di scadenza e quindi perfezionata alle ore 7 del giorno successivo. La Corte costituzionale, infatti, con pronuncia  nr. 75/2019, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 16-septies del d.l. 179/2012, “nella parte in cui prevede che la notifica eseguita con modalità telematiche la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le ore 21 ed entro le ore 24 si perfeziona per il notificante alle ore 7 del giorno successivo, anziché al momento di generazione della predetta ricevuta”, (per cui la notifica è da ritenere in termini).

Cass. Civile Sez. 6.- Ordinanza Nr. 9582 Anno 2021
Data pubblicazione: 12/04/2021

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email