Spedizione in forma esecutiva

“L’omessa spedizione in forma esecutiva della copia del titolo esecutivo rilasciata al creditore e da questi notificata al debitore  determina una irregolarità formale del titolo medesimo, che deve essere denunciata nelle forme e nei termini di cui all’art.617 cpc, comma 1, senza che la proposizione dell’opposizione determini l’automatica sanatoria del vizio per raggiungimento dello scopo, ai sensi dell’art. 156 c.p.c., comma 3. Tuttavia, in base ai principi di economia processuale, di ragionevole durata del processo e di interesse ad agire, il debitore opponente non può limitarsi, a pena di inammissibilità dell’opposizione, a dedurre l’irregolarità formale in sè considerata, senza indicare quale concreto pregiudizio ai diritti tutelati dal regolare svolgimento del processo esecutivo essa abbia cagionato”.

…la denuncia dell’omessa apposizione della formula esecutiva configura un’opposizione agli atti esecutivi allorquando si faccia riferimento solamente alla correttezza della spedizione del titolo in forma esecutiva richiesta dall’art. 475 c.p.c., di cui non si ponga in dubbio l’esistenza, poichè in tal caso il difetto si concreta in una irregolarità del procedimento esecutivo o del precetto. Viceversa, allorchè si contesti l’inesistenza del titolo esecutivo ovvero la mancata soddisfazione delle condizioni perchè l’atto acquisti efficacia esecutiva, l’opposizione deve qualificarsi come proposta ai sensi dell’art. 615 cod. proc. civ. (Sez. 3, Sentenza n. 13069 del 05/06/2007, Rv. 597293; conf. Sez. 3, Sentenza n. 24279 del 30/11/2010, Rv. 614900; Sez. 3, Sentenza n. 25638 del 14/11/2013, Rv. 628755)…

Facendo applicazione di tali principi si deve pervenire alla conclusione che la doglianza della S. in relazione alla mancata apposizione della formula esecutiva dia luogo ad un’opposizione agli atti esecutivi…

Infatti, qualora un’opposizione in materia esecutiva possa scindersi in un duplice contenuto, in parte qualificabile come opposizione agli atti esecutivi e in parte riconducibile ad una opposizione all’esecuzione, l’impugnazione della conseguente sentenza deve seguire il diverso regime previsto per i distinti tipi di opposizione (Sez. 3, Sentenza n. 18312 del 27/08/2014, Rv. 632102; Sez. 3, Sentenza n. 13203 del 31/05/2010, Rv. 613198)…

 

Cass. Civ., Sez. III, Sent. del 12/02/2019, n. 3967

 

Print Friendly, PDF & Email