Bancarotta “riparata”

…Integra il delitto di bancarotta fraudolenta per distrazione qualunque operazione diretta a distaccare dal patrimonio sociale, senza immettervi il corrispettivo e senza alcun utile, beni ed altre attività, così da impedirne l’apprensione da parte degli organi fallimentari e causare un depauperamento del patrimonio sociale, in pregiudizio dei creditori
(Sez.5,n.36850 del 06/10/20…

La bancarotta cosiddetta “riparata” si configura, determinando l’insussistenza dell’elemento materiale del reato, quando la sottrazione dei beni venga annullata da  n’attività di segno contrario, che reintegri il patrimonio dell’impresa, prima della soglia cronologica costituita dalla dichiarazione di fallimento, così annullando il pregiudizio per i creditori, sicchè è onere dell’amministratore che si è reso responsabile di atti di distrazione e sul quale grava una posizione di garanzia rispetto al patrimonio sociale, provare l’esatta corrispondenza tra i versamenti compiuti e gli atti distrattivi precedentemente perpetrati (Sez.5,n.57759 del 24/11/17,271922).

Cass. Penale Sez. 5 Sent. Nr.334 Anno 2022
Presidente: SABEONE GERARDO
Relatore: PEZZULLO ROSA
Data Udienza: 05/11/2021

 

 

Print Friendly, PDF & Email