Incertezza normativa,effetti

Incertezza normativa,effetti. Quando si versa nell’ipotesi scriminante di una incertezza normativa oggettiva in materia tributaria e quando,invece, si è di fronte ad una ipotesi di oggettiva ignoranza incolpevole del diritto. Secondo i giudici della Corte di Cassazione il discimine tra l’una e l’altra ipotesi è segnato da una serie di elementi alla ricorrenza dei quali si versa nell’incertezza normativa oggettiva che impedisce l’applicazione delle sanzioni comminate dalla stessa norma.

L’incertezza normativa oggettiva tributaria è caratterizzata dall’impossibilità di individuare con sicurezza ed univocamente, al termine di un procedimento interpretativo metodicamente corretto, la norma giuridica nel cui ambito il caso di specie è sussumibile, e va distinta dalla soggettiva ignoranza incolpevole del diritto (il cui accertamento è demandato esclusivamente al giudice e non può essere operato dall’amministrazione), come emerge dall’articolo 6 del d.lgs. n. 472 del 1997, che distingue le due figure, pur ricollegandovi i medesimi effetti. L’incertezza normativa oggettiva può essere desunta dal giudice (Cass., Sez. 5 , n. 12301 del 17 maggio 2017) attraverso la rilevazione di una serie di fatti indice, quali ad esempio:

1) la difficoltà d’individuazione delle disposizioni normative;
2) la difficoltà di confezione della formula dichiarativa della norma giuridica;
3) la difficoltà di determinazione del significato della formula dichiarativa individuata;
4) la mancanza di informazioni amministrative o la lorò contraddittorietà;
5) la mancanza di una prassi amministrativa o l’adozione di prassi amministrative contrastanti;
6) la mancanza di precedenti giurisprudenziali;
7) la formazione di orientamenti giurisprudenziali contrastanti, sopratutto se sia stata sollevata questione di legittimità
costituzionale;

8) il contrasto tra prassi amministrativa e orientamento giurisprudenziale;
9) il contrasto tra opinioni dottrinali;
10) l’adozione di norme di interpretazione autentica o meramente esplicative di norma implicita preesistente.

Cass. Civile Sez. 5 Ordin.Nr. 4047 Anno 2019
Data pubblicazione: 12/02/2019

Print Friendly, PDF & Email