Privacy e foto persona arrestata

Privacy e pubblicazione foto di persona arrestata. Per la Corte europea, la pubblicazione su un quotidiano di una fotografia di una persona sospettata di un reato è lecita se nell’articolo si precisa che l’arrestato è solo accusato, chiarendo così, i termini della vicenda giudiziaria, per cui non sussiste violazione dell’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo che assicura il diritto al rispetto della vita privata e familiare. Con tali motivazioni, la Corte di Strasburgo ha respinto il ricorso di due cittadini russi che, arrestati perché accusati di alcuni reati, sostenevano, oltre alla violazione di alcune regole inerenti all’equo processo, la lesione del diritto al rispetto della vita privata proprio per la pubblicazione della fotografia. I ricorsi interni erano stati tutti respinti.

Sentenza relativa al ricorso nr. 11436/06 e n. 22912/06,

Case of M* and L* v. RUSSIA) depositata il 7 maggio 2019.

Fonte e contenuti integrali:  http://www.marinacastellaneta.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email