Mod.5/2019

Modello 5/2019. La Cassa forense attiverà, a partire dal 20 giugno 2019 la procedura di invio alla quale si può accedere collegandosi al sito internet www.cassaforense.it, sezione “Accessi riservati” – “Posizione personale”, identificandosi con il proprio codice meccanografico ed il proprio codice PIN personale. Inserito il reddito netto professionale e il volume d’affari dichiarato ai fini IVA, il sistema effettua automaticamente il calcolo della contribuzione dovuta con riferimento allo status professionale (es. iscritto Albo/Cassa, con o senza agevolazioni contributive, pensionato ecc.).

Al termine della compilazione, per procedere all’effettivo invio del mod. 5, si dovrà utilizzare l’apposito comando “INVIO TELEMATICO”; la validità dell’operazione verrà certificata con effetto immediato. Il mod. 5/2019 correttamente trasmesso verrà, quindi, conservato nel sistema informatico di Cassa Forense e, in qualunque momento, potrai riaprire il documento, archiviarlo autonomamente e/o stamparlo.

Se risultano dovuti dei contributi da versare, sempre sul sito, sono disponibili le funzioni necessarie per la stampa della modulistica personalizzata comprensiva del codice di versamento individuale da utilizzare, in via esclusiva, per i pagamenti.

I termini da rispettare per i versamenti dei contributi in autoliquidazione, se e in quanto dovuti, con riferimento al mod. 5/2019, sono i seguenti:

  • 31 luglio 2019: (mercoledì) scadenza 1^ rata (50%) contributo soggettivo e contributo integrativo;
  • 31 dicembre 2019: (martedì) scadenza 2^ rata (saldo) contributo soggettivo e contributo integrativo
Print Friendly, PDF & Email