Sciopero penalisti 21/25 ottobre

“Imputato a vita”. Stop alla prescrizione del reato dopo la pronunzia della sentenza resa dal giudice del primo grado. Giunta dell’Unione delle Camere penali italiane. Delibera del 30 settembre 2019. Astensione. È ormai imminente il termine di entrata in vigore della norma che di fatto abroga la prescrizione del reato dopo la pronunzia della sentenza resa dal giudice del primo grado….l’entrata a regime di un simile, aberrante principio determinerebbe un disastroso allungamento dei tempi dei processi, giacché verrebbe a mancare la sola ragione che oggi ne sollecita la celebrazione. L’Unione ha proclamato l’astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore penale per i giorni 21, 22, 23, 24 e 25 ottobre 2019.

…(omissis)  proclama,  secondo le vigenti regole di autoregolamentazione, nel rispetto delle recenti pronunce della Corte Costituzionale, e dunque, in attesa di una più certa e consolidata loro interpretazione, con esclusione dei processi con imputati detenuti in custodia cautelare, l’astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore penale per i giorni 21, 22, 23, 24 e 25 ottobre 2019. Invita tutte le Camere Penali territoriali ad organizzare in quella settimana una serrata serie di iniziative [] volte ad informare la pubblica opinione delle ragioni della nostra protesta, ed a coinvolgere nel dibattito e nel confronto le forze politiche, le altre associazioni dell’avvocatura, la magistratura, l’università, gli esponenti della cultura e della società civile e tutti coloro che intendono impedire l’affermarsi nel nostro Paese della idea incivile ed incostituzionale dell’“imputato a vita”.

Delibera Unione camere penali

Articolo già pubbl. il 1 ottobre 2019

 

Print Friendly, PDF & Email