Multa stradale,notifica estero

La Seconda Sezione ha trasmesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della questione, oggetto di contrasto, concernente l’ammissibilità della notifica all’estero, a mezzo posta e non tramite l’Autorità centrale dello Stato del destinatario, come consentito dall’art. 16 del Reg. UE n. 1393 del 2007, del verbale di accertamento di infrazione al codice della strada, quale atto organicamente inserito nella procedura per l’irrogazione di una sanzione amministrativa.

Cassaz.civile,sez.II, Ordinanza nr. 24382 del 30/09/2019

http://www.cortedicassazione.it

Ordinanza interlocutoria n. 24382 del 30/09/2019

 

Print Friendly, PDF & Email