Mediazione e monitorio

Procedimento monitorio e tentativo obbligatio di conciliazione.Cotroversie tra società di servizi di telecomunicazioni ed utenti. Le Sezioni Unite della Cassazione hanno statuito che la struttura del procedimento monitorio, a contraddittorio differito, non è compatibile con il previo esperimento di un tentativo obbligatorio di conciliazione, che presuppone la possibilità di apertura di una fase dialogica tra le parti, sancendo il seguente principio di diritto: “In tema di controversie tra le società erogatrici dei servizi di telecomunicazioni e gli utenti, non è soggetto all’obbligo di esperire il preventivo tentativo di conciliazione, previsto dalla L. n. 249 del 1997, art. 1, comma 11, chi intenda richiedere un provvedimento monitorio, essendo il preventivo tentativo di conciliazione strutturalmente incompatibile con i procedimenti privi di contraddittorio o a contraddittorio differito”.

Civile Sent. Sez. U Num. 8240 Anno 2020
Presidente: TRAVAGLINO GIACOMO
Relatore: RUBINO LINA
Data pubblicazione: 28/04/2020

Print Friendly, PDF & Email