Prescrizione,profilo statico

Il Tribunale Ordinario di Siena, in composizione monocratica, ha sollevato due identiche questioni di legittimità costituzionale dell’art. 83, comma 4, del D.L.17.03.2020, n. 18 (decreto cura Italia convertito con L.24 aprile 2020, n. 27) che ha disposto la sospensione dei termini di prescrizione del reato per lo stesso periodo in cui è stata disposta la sospensione dei termini processuali in ragione dell’emergenza Covid-19. Il Giudice,rimettendo gli atti alla Corte costituzionale,  ha ritenuto che l’istituto della prescrizione appartenga al “profilo statico” della potestà punitiva dello Stato (i.e. al diritto penale sostanziale), e non al “profilo dinamico” (i.e. al diritto penale processuale); in quanto tale, le regole della prescrizione devono ritenersi vincolate al rispetto del principio di irretroattività stabilito dall’art. 25, comma 2, Cost., e non già al diverso principio – valido per le norme penali cd. dinamiche – del tempus regit actum….

Vedi contenuti integrali alla fonte,“Sospensione della prescrizione introdotta dal decreto cura Italia: sollevata questione di legittimità costituzionale”. Autore: Redazione Rivista. Fonte: https://www.giurisprudenzapenale.com

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email