Prescrizione illecito disciplinare

Giudizio disciplinare forense. Prescrizione illecito. Decorrenza. Dies a quo. E’ consolidato il principio in base al quale il dies a quo per la prescrizione dell’azione disciplinare va individuato nel momento della commissione del fatto solo se questo integra una violazione deontologica di carattere istantaneo che si consuma o si esaurisce nel momento stesso in cui viene realizzata;

ove, invece, la violazione risulti integrata da una condotta protrattasi e mantenuta nel tempo, la decorrenza del termine prescrizionale ha inizio dalla data di cessazione della condotta (Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 19/12/2014, N° 191; Cass. Civ., Sez. Un. 26/11/2008, N° 28159; Cass. Civ.Sez. Un., 1/10/2003, N° 14620) che, nella fattispecie, è venuta meno solo con la cessazione della situazione antigiuridica.

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Decis. nr. 171/2019
Depositata 16 dicembre 2019.

https://www.codicedeontologico-cnf.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email