Consulta su art. 628 cp

Giudizi di legittimità costituzionale dell’art. 628, secondo comma, del codice penale promossi dal Tribunale ordinario di Torino con ordinanze del 9 maggio, del 27 maggio e dell’8 ottobre 2019, iscritte rispettivamente ai numeri 130, 156 e 241 del registro ordinanze 2019 e pubblicate, rispettivamente, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica… Per Questi Motivi,LA CORTE COSTITUZIONALE, riuniti i giudizi, 1) dichiara non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 628, secondo comma, del codice penale, sollevate dal Tribunale ordinario di Torino, in riferimento agli artt. 3, 25, secondo comma, 27, terzo comma, Cost., con le ordinanze indicate in epigrafe; 2) dichiara inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 628, secondo comma, cod. pen., sollevata dal Tribunale ordinario di Torino in riferimento all’art. 117, primo comma, Cost., in relazione all’art. 49 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, proclamata a Nizza il 7 dicembre 2000 e adattata a Strasburgo il 12 dicembre 2007, con l’ordinanza r.o. n. 241 del 2019.

Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale,

Palazzo della Consulta, il 9 luglio 2020.

SENTENZA N. 190 ANNO 2020

Depositata in Cancelleria il 31 luglio 2020.

 

 

Print Friendly, PDF & Email