Giustizia ‘a distanza’, gli strumenti

Strumenti di partecipazione a distanza per lo svolgimento delle udienze civili, delle udienze penali e degli atti di indagini preliminari, Provvedimento previsto dal d.l. 19/05/202,convertito dalla l. 17/07/2020 n. 77 e succ.modif. e dal d.l. 28/10/2020 n. 137. Sul portale della giustizia telematica è stato pubblicato il provvedimento del Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati previsto dall’art. 221, commi 6, 7 e 9, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, e successive modifiche, e dall’art. 23, commi 2, 4, 5 e 9 del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137.

Il provvedimento individua gli strumenti di partecipazione a distanza per lo svolgimento delle udienze civili, delle udienze penali e degli atti di indagini preliminari, come previsto dall’art.221, commi 6, 7 e 9, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, e successive modifiche, e dall’art. 23, commi 2, 4, 5 e 9 del decreto legge 28 ottobre 2020, n. 137 nonchè i sistemi telematici per le comunicazioni o notificazioni relative agli avvisi ed ai provvedimenti adottati nei procedimenti penali ai sensi dell’art. 83, commi tredicesimo, quattordicesimo e quindicesimo, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni nella legge 24 aprile 2020, n. 27, e successive modifiche.

https://pst.giustizia.it/

 

PST/resources/cms/documents/m_dg.DOG07.02_11_2020.0010632.ID.pdf

 

Print Friendly, PDF & Email