Deposito atti ex art. 415 bis cpp

Deposito atti ex art. 415 bis cpp. L’art. 24 comma 4 del decreto legge n. 137 del 28 ottobre 2020 (G.U. n. 269 del 28.10.2020) stabilisce che “per tutti gli atti, documenti e istanze comunque denominati diversi da quelli indicati nei commi 1 e 2, fino alla scadenza del termine di cui all’articolo 1 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, è consentito il deposito con valore legale mediante posta elettronica certificata inserita nel Registro generale degli indirizzi di posta elettronica certificata di cui all’art. 7 del decreto del Ministro della giustizia 21 febbraio 2011, n. 44. Il deposito con le modalità di cui al periodo precedente deve essere effettuato presso gli indirizzi PEC degli uffici giudiziari destinatari ed indicati in apposito provvedimento del Direttore generale dei sistemi informativi e automatizzati e pubblicato sul Portale dei servizi telematici. Con il medesimo provvedimento sono indicate le specifiche tecniche relative ai formati degli atti e le ulteriori modalità di invio.

Il Direttore Generale dei sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia ha emanato il provvedimento del 4.11.2020 con il quale è stato individuato il portale telematico (Portale Deposito atti Penali) e le modalità telematiche di deposito degli atti relativi, nonchè del 9.11.2020 con il quale sono stati individuati gli indirizzi PEC degli uffici giudiziari destinatari dei depositi di cui all’art. 24, comma 4, del decreto-legge, n. 137, del 28 ottobre 2020 e sono state,altresì,  diramate le specifiche tecniche relative ai formati degli atti e le ulteriori modalità di invio. Ad un primo elenco delle pec individuate, ne è seguito un secondo di aggiornamento, in data 12.11.2020

  • Provvedimento 04.11.2020 del DGSIA (Direttore Generale dei sistemi Informativi Automatizzati) del Ministero della Giustizia contenente le disposizioni relative al deposito di memorie, documenti, richieste e istanze indicate dall’articolo 415-bis, comma 3, del codice di procedura penale presso gli uffici del pubblico ministero con modalità telematica. Vedi 

 

  • Provvedimento del Direttore Generale dei sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia contenente l’individuazione degli indirizzi PEC degli uffici giudiziari destinatari dei depositi di cui all’art. 24, comma 4, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, e le specifiche tecniche relative ai formati degli atti e le ulteriori modalità di invio Vedi

 

  • Allegato al Provvedimento del Direttore Generale dei sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia. Indirizzi PEC degli uffici giudiziari destinatari dei depositi di cui all’art. 24, comma 4, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137.All.1 
  • Aggiornamento 12.11.2020. Allegato al Provvedimento ex art. 24, co. 4, d.l. 28/10/2020, n. 137. All.2

 

  • D.L. 25.03.2020, n. 19 (GU n. 79 del 25.03.20), coordinato con la legge di conversione 22.05.2020, n. 35 recante ‘Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19’.
  • Art. 24 Decr. Legge n. 137 del 28 ottobre 2020
  • Art.415 bis cpp
  • D.L. 37/2020 in GU
  • D.L. 137/2020 in GU
  • D.L. 17.03.2020, n. 18 (G.U. Ed.Str. n. 70 del 17.3.20), coordin. con L.convers. 24.04.20, n. 27 ‘Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Proroga dei termini per l’adozione di decreti legislativi’

  • Provvedimento DSGI 04.11.2020
  • Provvedimento DSGIA 12.11.2020
  • Provvedimento 09.11.2020 del Direttore Generale dei sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia contenente l’individuazione degli indirizzi PEC degli uffici giudiziari destinatari dei depositi di cui all’art. 24, comma 4, del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, e le specifiche tecniche relative ai formati degli atti e
    le ulteriori modalità di invio. Vedi

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email