CNF su Gratuito patrocinio

Patrocinio a spese dello Stato in ambito penale. Liquidazioni dei compensi professionali. Il CNF propone tabella standardizzata su base nazionale. 

Il Consiglio Nazionale Forense ha inviato ai Presidenti Consigli degli Ordini forensi, lo scorso 8 giugno, la circolare n. 3-C-2016 recante schema di Protocollo su base nazionale per la liquidazione degli onorari dei difensori dei soggetti in regime di patrocinio a spese dello Stato. Il Protocollo riguarda il settore penale ma, a breve, il CNF proporrà il testo anche per quello civile.

La proposta, per la quale l’auspicio è che venga adottata in tutti i Fori,  previo accordo con l’Autorità giudiziaria, mira a rendere omogenea la liquidazione di questi compensi professionali, superando le perequazioni che sede per sede accadono anche a fronte del medesimo “peso” giudiziario delle attività difensive compiute e a fronte dello stesso trattamento fiscale.

Cassazione e pct, avvertenza

Presso la Corte di Cassazione NON è ammesso il deposito telematico degli atti del processo (ricorso, controricorso, ricorso incidentale, memorie ex art. 378 c.p.c., memorie di costituzione di difensore, atti di “costituzione” a fini defensionali, atti depositati ex art. 372 c.p.c.), in assenza del decreto prescritto dall’art. 16 bis comma 6 D.L. 179 del 2012 convertito in legge 221 del 2012 ed in considerazione dell’espressa limitazione ai procedimenti innanzi ai tribunali ed alle corti di appello prevista dall’art. 16 bis comma 1 bis del medesimo D.L.

E’ invece ammesso il deposito telematico delle istanze dei difensori non aventi immediata incidenza sul processo (esemplificativamente: di prelievo o sollecita fissazione di ricorsi, di riunione, di differimento della trattazione, di assegnazione alle Sezioni Unite). La copia cartacea di tali istanze, formata dalla cancelleria, viene sottoposta al Presidente Titolare ed è inserita nel fascicolo.