Avv. stabilito,no elenco Del. vendite

Il Consiglio Nazionale Forense, con il parere n. 86 del 12 dicembre 2018, ha risposto ad una richiesta avanzata dal Consiglio dell’Ordine () ed ha chiarito che l’Avvocato straniero, iscritto nella sezione speciale degli avvocati stabiliti, non può essere inserito nell’elenco di cui all’art. 179 ter disp.att. cpc e non può assumere l’incarico di professionista delegato alle vendite mobiliari od immobiliari. …L’avvocato stabilito è sicuramente privo, in via autonoma, della condizione soggettiva imposta dall’art. 591 bis c.p.c. e quindi dello ius postulandi nel territorio italiano, in mancanza di una intesa di affiancamento con un avvocato regolarmente iscritto, il quale sia disponibile a rendersi responsabile dell’osservanza, da parte dell’Avvocato straniero stabilito, dei doveri imposti dalla legge (art. 8); la iscrizione all’Albo degli Avvocati, senza limitazione di sorta, avviene ed è consentita in presenza dei presupposti di cui al successivo art. 12.

Ministero Giustizia.Comunicato.

Ministero della Giustizia.Comunicato. Mancata conversione del decreto-legge 11 gennaio 2019, n. 2, recante: “Misure urgenti e indifferibili per il rinnovo dei consigli degli ordini circondariali forensi”. GU n.61 del 13-3-2019.

Elezioni forensi,divieto propaganda

Elezioni forensi e divieto pubblicità elettorale. L’art. 7 co. 1 L. n. 113/2017 vieta in maniera espressa la propaganda elettorale in qualsiasi forma, nel luogo e nel tempo in cui si svolgono le operazioni di voto, sicché è legittimamente disposta la rimozione di manifesti elettorali affissi nei locali del Tribunale la sera precedente le votazioni.