Giurisprudenza costituz. 2021

Giurisprudenza Costituzionale. Report anno 2021. Riunione straordinaria della Corte costituzionale del 7 aprile 2022. Nel 2021 la Corte costituzionale ha adottato 263 decisioni: 206 sentenze e 57 ordinanze. Delle 263 decisioni, 141 (115 sentenze e 26 ordinanze) sono state assunte in sede di giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale; 108 (91 sentenze e 17 ordinanze) hanno riguardato giudizi di legittimità costituzionale in via principale; 2 sentenze hanno risolto conflitti di attribuzione tra Stato, Regioni e Province autonome; 12 pronunce sono state rese in sede di giudizio per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato (9 ordinanze emesse nella fase di ammissibilità; 1 sentenza e 2 ordinanze nella fase di merito). Completano il quadro 3 ordinanze di correzione di errori materiali. Non sono state pronunciate sentenze in tema di ammissibilità del referendum.

Curatore speciale del minore

Il “Curatore speciale del minore“,nuova figura introdotta con la L. 206/2021,vigente dal 22 giugno scorso, viene nominato dal giudice con l’incarico di rappresentare e assistere un minore in tutti i procedimenti in cui anche, solo astrattamente, ci sia l’ipotesi di un conflitto di interessi tra e con le parti ovvero con i genitori.Il Consiglio nazionale forense ha elaborato una breve guida per gli Avvocati che saranno chiamati a svolgere questa delicata funzione, con  alcune raccomandazioni, ispirate ai principi generali del codice deontologico forense che informano l’esercizio dell’attività dei professionisti: indipendenza, competenza, correttezza e lealtà.

Pagamenti POS, sanzioni al via

Pagamenti elettronici tramite ‘pos’ (point of sale). Mancata accettazione carte pagamento e prepagate. Professionisti. Entrata in vigore delle sanzioni per mancata accettazione dei pagamenti elettronici oltre che con le carte di pagamento, anche con carte prepagate. A decorrere dal 30 giugno 2022 i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare i pagamenti effettuati attraverso carte di pagamento, relativamente ad almeno una carta di debito, una carta di credito e alle carte prepagate (obbligo di POS=point of sale,).